NUMERO
0 - 2013
In primo piano
La gestione della sede vista dal neopresidente
di Anna Maria Rusconi
il rapporto interpersonale nell’educazione scout
di Maurizio Crippa
BRANCA L/C
La Famiglia Felice è tale solo se tutti collaborano
di Aldo Maggi
di Vecchi Lupi di Cernusco
A maggio come Vecchio Lupo ho avuto l'idea di abbellire il murales della nostra tana perché aveva solo due personaggi: Akela e Chil.
di Roberto Colombo
BRANCA E/G
di Maria Roma e Francesca Favini
Il lato dolce dell’esperienza associativa e tanto altro nei racconti di ieri e di oggi
di Anna Maria Rusconi e Giovanni Dell'Era
BRANCA R/S
di Lorenzo Pennati
di Beppe Cortona
La voce della Cooperativa
BRANCA E/G
IL CAMPO... AL FEMMINILE
di Maria Roma e Francesca Favini

Siamo finalmente al campo, ma siamo veramente pronte a vivere in sintonia con il resto del reparto? E' vero che il campo è il momento più bello e importante dell'anno, ma ... è sempre così?
La nostra avventura inizia il 23 luglio, quando partiamo per Cusino, un paesino in provincia di Como. L'energia e la voglia di fare sono tante come le aspettative. I primi giorni fila tutto liscio, le sopraelevate e gli angoli sono fantastici nonostante il terreno scosceso e scivoloso.
Il posto è bellissimo e le attività organizzate pure, ma ... c'è un ma, infatti nel nostro reparto femminile manca il quarto anno ed i primi problemi nascono con la suddivisione dei compiti all'interno delle squadriglie. Le relazioni tra noi non sempre sono facili.
Il momento più temuto è l'hike. Quando e come sarebbe stato??
Domenica mattina, dopo la messa arriva il fatidico avviso " preparate gli zaini, si parte! ". Non tutti gli hike però si sono conclusi tranquillamente: c'è chi sviene, chi non riesce più a camminare, chi si fa male .....insomma il finimondo; il clima, in alcune squadriglie diventa teso. Ma ecco che si cerca di ristabilire l'ordine, forse serve solo una giornata di riposo lontano dai maschi.
La giornata mono si snoda intorno al laghetto artificiale, mentre si scommette e si scherza sul torneo di pallavolo. Si ripensa all'avventura del giorno prima. Ormai siamo riposate e della tensione che ci aveva fatto sentire un po' spaesate non c'è più l'ombra.

Maria Roma, vice caposquadriglia Coyote
Francesca Favini, squadriglia Koala