NUMERO
0 - 2013
In primo piano
La gestione della sede vista dal neopresidente
di Anna Maria Rusconi
il rapporto interpersonale nell’educazione scout
di Maurizio Crippa
BRANCA L/C
La Famiglia Felice è tale solo se tutti collaborano
di Aldo Maggi
di Vecchi Lupi di Cernusco
A maggio come Vecchio Lupo ho avuto l'idea di abbellire il murales della nostra tana perché aveva solo due personaggi: Akela e Chil.
di Roberto Colombo
BRANCA E/G
di Maria Roma e Francesca Favini
Il lato dolce dell’esperienza associativa e tanto altro nei racconti di ieri e di oggi
di Anna Maria Rusconi e Giovanni Dell'Era
BRANCA R/S
di Lorenzo Pennati
di Beppe Cortona
La voce della Cooperativa
BRANCA L/C
C'E' QUALCOSA DI GRANDE TRA I LUPETTI
di Vecchi Lupi di Cernusco

Sette giorni di campo, si parte con lo zaino pieno e non c'è spazio per portarsi dietro la vita e i problemi di tutti i giorni.
Per alcuni è difficile, ma dopo l'ultimo saluto ai genitori dal finestrino del pullman ecco che pian piano cala un'atmosfera strana e familiare allo stesso tempo, i più grandi la conoscono bene e lasciano che li avvolga, i più piccoli sentono che stanno per fare un'esperienza nuova, hanno ascoltato i racconti degli altri, ma ancora non sanno che cosa aspettarsi.
C'è chi guarda il paesaggio passare immaginando la meta, c'è chi racconta barzellette e indovinelli e chi canta a squarciagola, ma tutti sanno che nei prossimi sette giorni accadranno cose fuori dalla loro esperienza quotidiana, cose incredibili, ma alla portata di tutti, cose che scavano in profondità e rimangono dentro.
Un campo è questo e molto altro, ma soprattutto è una comunità di persone unite nello stesso viaggio, felicemente unite in una grande famiglia, spinte lontano per assaggiare, sentire, vedere e provare sempre nuove avventure.
Nel branco il lupo è protetto, si sente parte di qualcosa di grande che c'era prima di lui e continuerà ad esserci dopo la sua partenza.
E quando un branco vive a stretto contatto per una settimana si trasforma sotto le tue mani, non smetti mai di stupirti delle cose che evolvono, delle piccole conquiste, dei fallimenti e della serietà con cui i bambini affrontano quest'avventura.
La bellezza e la nostra fortuna sono far parte di questa comunità e non come osservatori che correggono la rotta con guanti e pinze, ma come compagni di caccia dagli occhi attenti, per aiutare, per imparare.
La comunità è uno degli strumenti più potente che abbiamo in mano. Tutti i valori che come vecchi lupi cerchiamo di trasmettere si inseriscono in modo naturale al suo interno e lì possono crescere e consolidarsi e diventare finalmente qualcosa di concreto, tangibile.
La comunità è la grande forza dell'uomo e, anche se molti non la afferrano, non ne capiscono l'importanza e non sanno che cosa farsene, noi abbiamo intravisto qualcosa di diverso di cui forse siamo chiamati a testimoniare.

Vecchi Lupi del Cernusco